mercoledì 2 marzo 2011

La Famiglia Cattolica Apostolica Romana

Abbiamo voluto costruire questo sito pensando alla Famiglia Cattolica Apostolica Romana, una famiglia apparentemente in via di estinzione in questo mondo secolarizzato ed avvolto nel fumo della menzogna e della corruzione  , ma che invece e' un seme che presto germogliera' e dara' grande frutto. Sembrano parole antiquate, ma basta gurdarsi intorno, aggiornarsi e si vedono guerre ovunque, famiglie dove si ammazzano a vicenda, adolescenti che scompaiono, abusi  sui bambini, violenza nelle strade, nelle scuole, sul lavoro, corruzione ovunque sopratutto nella politica , nei media e naturalmente perversioni sessuali di ogni genere.  Una mancanza di educazione generalizzata che coinvolge ogni ambiente sociale.  Lo stesso senso religioso del popolo italiano e' ai minimi termini e tale crisi tocca anche l'autorita' religiosa.

I nostri argomenti, la nostra Fede

Nel sito abbiamo presentato tanti argomenti, quali sono i  "Nemici della Famiglia" e quali  le  "Colonne della Famiglia", con testimonianze e video che  smascherano gli inganni che si nascondono dietro le tante novita' culturali e religiose che il mondo ci offre e che purtroppo minaccia noi adulti e sopratutto i nostri figli indifesi. Il relativismo culturale viene usato come arma letale per proporre tutto ed il contrario di tutto, la verita' sembra tutta uguale , il falso e' uguale al vero, il bello ed il brutto si equivalgono, verita' e menzogna si confondono , si propone che tutte le religioni sono uguali . Solo la Grazia di Dio e la potenza della Fede sono le uniche armi per difendersi . 


In questo secolo di apparente modernita' si sono consumate le piu' grandi tragedie storiche ed umane  del  socialismo  di ogni colore  che ha portato a guerre mondiali., rivoluzioni, persecuzioni e  la scomparsa della morale. Soltanto difendendo la propria cultura, le proprie radici Cristiane, la Fede dei nostri Padri, la famiglia ed i valori religiosi e sociali che per secoli ci sono stati tramandati noi potremmo dire che stiamo costruendo una Famiglia Cattolica Apostolica Romana il cui unico Re e' Gesu'.


E' curioso, ma palese, che il cosidetto mondo moderno nasconda  insidie cosi' letali nonostante le comodita' che offre  e che alla fine sono solo apparenza .  E' evidente  infatti che tutto puo' finire in un solo  momento e non bastano le comodita'  ed il divertimento per  educare un figlio che invece ha bisogno di Verita' e non solo di divertimento che  invece puo' causare la sua rovina fisica , morale, spirituale.  Nonostante tutto esistono tante famiglie sane , che vogliono vivere secondo i Comandamenti di Dio , vogliono educare i figli  secondo la Fede Cattolica e vogliono andare avanti

Abbiamo cosi' pensato di riassumere in poche pagine il pensiero Cattolico Tradizionale che una Famiglia Cattolica vorrebbe fare proprio  secondo la vera  Fede che Le Sacre Scritture, Gesu',i Dottori della Chiesa, il Magistero, i Santi e la Tradizione insegnano , tenendo conto dei pericoli e delle trappole che la cultura odierna propone.

Il combattimento, i nemici!
Particolare attenzione abbiamo per combattere la propaganda anticattolica , massonica, laica , atea , mondialista (ONU) ed anche di natura scismatica ed eretica che preme alle porte di Roma per ingannarci e per farci perdere la Fede . E chiaro oramai come dei venti protestanti e luterani cosi' come anche strane concezioni di ecumenismo interreligioso, stiano soffiando sulle nostre parrocchie , cosi' come gruppi religiosi , in cui regna l'anarchia, invadono le Chiese con abusi, eresie e profanazioni di luoghi Santi.

Non vogliamo inventarci niente di nuovo, teorie personali, nuove dottrine , nuovi catechismi, nuove preghiere. Ci sono 20 secoli di Papi, Santi, Dottori della Chiesa, di Magistero, ma sopratutto le parole di Gesu' nel Vangelo  e tutta la Parola di Dio nella Sacre Scritture e questi argomenti bastano per dimostrare la Verita'  in questi tempi in cui sembra che ognuno si faccia la sua religione e segua cio' che gli piace ascoltare incastonato  nelle fatidiche parole "Io penso che " come insegna Lutero , l'eresiarca, padre di tutte le eresie che ha introdotto il concetto di "libera interpretazione delle Scritture, anche se non corretta"!  

Noi non siamo d'accordo! E' Dio e la Tradizione di 20 secoli della Chiesa  che stabiliscono  cosa e' la Religione ed il Culto che lui gradisce. Non noi ne' novita' che contraddicono Gesu' e 20 Secoli di  Santi, Martiri, Papi !
 
Noi siamo con Abele che offriva il "meglio come  Sacrificio gradito a Dio" non con Caino che offriva quello che piaceva a lui, che gli faceva piu' comodo e costava meno sacrificio ......ossia il peggio! Vi invitiamo a leggere gli argomenti che proponiamo e che sono testimonianze di Fede Cattolica Apostolica Romana.

Non rinnegheremo mai  la Messa di  Sempre
  Il Santo Sacrificio dell'Altare, il Sacrificio Perpetuo gradito a Dio!





Immigratolatria

Un nuovo idolo e' stato creato dalle nostre forze  politiche e culturali. L'immigrato! Una divinita' a cui si deve rendere omaggio ed offrire doni per placare la sua ira ed a cui elemosinare  "grazie santificanti" .
E' giusto aiutare chi e' in difficolta' , dare ospitalita',  ed e' giusto non essere razzisti. Pertanto molti immigrati sono riusciti ad integrarsi e a farsi famiglia con il nostro aiuto, quello di una nazione che comunque gli ha offerto ogni servizio bello e pronto.


Possiamo  affermare che l'immigrazione di massa e' anche  stata studiata a tavolino per interessi politici e sociali e sopratutto per destabilizzare intere nazioni dato che sembra essere un'invasione che genera problemi  senza fine e senza limite?

Si, possiamo affermarlo ed e' anche dimostrabile. E' normale amministrare un normale e naturale flusso immigratorio, secondo vere regole di integrazione  e secondo numeri possibili , non si puo' pero'  appoggiare fenomeni di massa oltre le possibilita' di un paese  che invece degenerano in confusione , destabilizzazione  e caos e la xenofobia e' usata come arma per abbattere nemici politici o  stampa nemica. Critichi uno straniero? Sei razzista e naturalmente te lo dice chi si e' assunto il privilegio di essere l'autorita' santa inquisitrice che spadroneggia ed abbatte i cattivi , l'autorita' perfetta , il giornale perfetto, il partito perfetto, la televisione perfetta  . Senza contare il giro di denaro intorno alla droga, alla merce contraffatta  ed il giro degli aiuti comunitari a sostegno di rom ed immigrati e devo aggiungere , anche dei mutui agevolati per loro .

Pertanto non mi meraviglio quando  la xenofobia esce fuori in determinati periodi e cosi' violenze varie  utili per distrarre  la popolazione o per giustificare logiche  politiche  o dirottare consenso.
Un esempio la richiesta di Cittadinanza ai figli degli stranieri dopo le elezioni di Monti. Ma che c'entra con la crisi finanziaria italiana? Un colpo di mano a seguito di un disegno politico ben preciso?  

Come mai la legge Mancino sulla discriminazione razziale e religiosa  non viene mai applicata contro le associazioni orgiastiche omosessualiste  o gli islamici  quando  insultano la Religione Cattolica, il Papa o lo stesso popolo italiano  e si permettono di aggirarsi per le strade ? Come mai  si ricordano di applicarla quando ci son critiche contro Israele e sempre contro associazioni e movimenti  considerati di destra, e quindi cattivi, e mai quelle di sinistra che  ostentano odio anticattolico , contro le famiglie tradizionali , la cultura tradizionale italiana,  odio politico, razzismo verso certe popolazioni italiane non schierate politicamente  con loro , odio verso i  concepiti  ed odio anche sessista ,  visto che attaccano sempre  la figura maschile e peggio  del "Padre di Famiglia"?

Naturalmente molti immigrati sono persone oneste  ma basta un sufficiente numero  di gente disonesta per rovinare tutto, anche l'integrazione .

I flussi di immigrazioni sono serviti per fornire mano d'opera a basso costo a settori dell'economia che campano sullo sfruttamento, come l'edilizia e   l'agricoltura   e che non gradiscono i soliti italiani che chiedono   di essere regolarmente assunti e di avere giusti salari  e contributi pensionistici. Come pure la criminalita' ha bisogno di picciotti e scagnozzi per fare il lavoro sporco, vendere droga, rubare, vendere merce  distribuita  per le strade  e prodotta da  aziende di falsari che lavorano in nero, ed anche prostitute da sbattere per le strade per esercitare il mestiere senza bisogno di prendere appartamenti o case in affitto risparmiando sulle spese e quindi evitando inutili investimenti. Naturalmente evadendo le tasse ed ottenendo l'appoggio di certe aree politiche che condannano l'evasione fiscale e la criminalita'  ma poi in realta' , appoggiando  l'immigrazione, selvaggia ,  le  incentivano.

Il peggio dell'Italia che vuole sopravvivere usando il peggio dell'immigrazione a danno degli stessi Italiani! Non lo possiamo accettare e vogliamo il diritto di criticare senza essere accusati ingiustamente e maliziosamente di esser razzisti! Troppo comodo e furbo! Vogliamo distruggere il peggio della nostra nazione ed il peggio dell'immigrazione da essa usata!

Chi da' i soldi a migliaia di immigrati e l'appoggio logistico, protezione  all'estero ed in Italia  per imbarcarsi  pagando a peso d'oro  un posto in barca  ?

D'altra parte con il benessere  ,evidentemente  e grazie a Dio, gli italiani non vogliono fare   piu' questi lavori sporchi !
Quindi serve nuova mano d'opera. Tutto questo e' stato permesso con il bene placido delle forze politiche e con il lavaggio del cervello fatto sulla popolazione attraverso TV, mass-media , film e libri,  con continue ammonizioni e richiami che alla fine si riassumono nel "se provi a criticare allora sei razzista, intollerante, un rifiuto della societa'". La solita violenza psicologica di chi ha il potere e decide.  Continuamente in televisione si sentono vari politici affermare che l'immigrazione e' una ricchezza! Ma per chi? La famiglia normale italiana non ne trae alcun beneficio. L'economia non decolla, nascono pochi figli   italiani e ci si gongola se invece sono gli immigrati a fare figli e dobbiamo anche ringraziarli. Questo e' un pregiudizio, una discriminazione al contrario. 

Si esalta l'immigrato, il suo lavoro, se paga le tasse e se fa' figli, mentre invece l'Italiano viene bombardato da ideologie abortiste, divorziste, antireligiose, contro la natalita', le famiglie numerose, il tutto imposto con il solito lavaggio del cervello dei mass-media, della scuola,della cultura dominante, della cinematografia , della Tv il tutto poi riassunto in politica. Senza contare che ci vogliono imporre il cambiamento delle nostre abitudini sopratutto religiose , ossia Cristiane, nelle scuole, nella vita sociale, nel lavoro. E' un'imposizione bieca e maliziosa per limitare  la nostra liberta' religiosa in nome della liberta' altrui. Un controsenso palese!

L'italiano non e' alla moda se fa' troppi figli ed ha un matrimonio solido , peggio se Cattolico, se invece i figli  li fanno gli immigrati  che sono anche dei bravi religiosi , meglio degli italiani ,allora dobbiamo venerarli, sopratutto poi se sono di diversa religione! L'italiano e' brutto, sporco e cattivo, ignorante, retrogado, monotono, chiuso . L'immigrato e' eccelso, acculturato, educato , e' la salvezza, la ricchezza, il futuro! Troppe contraddizioni! Troppi pregiudizi nascosti.

Se le aziende risparmiano o dicono di trovare finalmente mano d'opera straniera  le famiglie italiane non hanno alcun beneficio , i prezzi di vendita della merce rimangono gli stessi ed inoltre  le aziende aprono  all'estero delocalizzando la produzione e quindi togliendo ancor di piu' lavoro in Italia .Come pure ci si sente sempre dire...gli italiani non vogliono fare piu' i lavori umili. Questo non e' vero! Propri in questi anni sta' diminuendo la richiesta di badanti straniere per esempio, ed aumentano le italiane che  fanno corsi di abilitazione. Inoltre, perche' non aumentare i salari agli italiani per quei lavori cosidetti manuali?

Come si puo' pretendere di divulgare , esaltare, divinizzare  l'aborto ed il divorzio , il divertimento e la sessualita' precoce dei giovani italiani , istituzionalizzare l'omosessualita' e denigrare il matrimonio eterosessuale ,(peggio se Cattolico ed in Chiesa),  e poi lamentarsi che non nascono figli umiliando gli italiani ? 

Questo insegna La televisione, la politica, la cultura , i media , la scuola . Come si puo' alla fine trovare il rimedio nell'immigrazione di massa che porta  tanti figli  e  che quindi  viene esaltata , venerata, aiutata?E tutti devono ringraziare in ginocchio di fronte all'idolo! Senza parlare dello sfruttamento anche politico del fenomeno visto che immigrazione di massa  significa anche "voti  alle elezioni ", e quindi corruzione   , e sembra che molti   partiti  vogliono approfittarne per guadagnare poltrone e potere sulle nostre spalle.

Gli italiani non devono piu' nascere, devono nascere altre etnie, dobbiamo essere sostituiti.  Si e' calcolato  che con il tasso di natalita' dell'Italia, in pochi decenni, non saremo piu' in grado di riprodurci. Solo con l'aborto mancano 6 milioni di Italiani. Perche' non li abbiamo fatti nascere?  E perche' non aiutiamo le famiglie italiane,  tassate ingiustamente,  a fare figli  ( non uno quando va' bene), a mantenerli, a farli studiare ed a trovargli un giusto e rispettabile lavoro? Perche'   quelli che sono riusciti a nascere  da giovani non riescono a comprarsi una casa ed invece agli stranieri le regalano ? Perche' uno straniero puo' mettere una bancarella o lavorare in nero mentre se lo fa' un italiano e messo sotto torchio? Perche' se applichi giustizia verso uno stranero si e' razzisti?

Non viene il dubbio che siamo una colonia soggiogata da potenze straniere che cercano di costruirsi un futurio di dominio politico, sociale ed economico indebolendo appunto le popolazioni sottomesse e scongiurando cosi'  il pericolo di ribellione? Quale impero non sogna il controllo di docili popolazioni indebolite , drogate di piaceri, sesso e sostanze chimiche ed inebrianti,  incapaci di orgoglio patriottico ,  con una societa' femminilizzata , incapace di riprodursi e  ridotta alla cieca obbedienza fiscale e politica  da manipolare attraverso falsi sistemi democratci  e falsi valori che cambiano a seconda delle evenienze?

"Ordo ab Caos ", il motto della Massoneria. "L'ordine dal caos" , ma l'ordine stabilito da chi ? Secondo quali criteri? Ed il caos generato da chi ? Caos casuale o programmato?O forse e ' meglio dire "generare caos per raggiungere piu' potere"? Falsi problemi, false crisi  economiche e politiche , false violenze casuali, falsi razzismi, false xenofobie,  false liberazioni , false rivoluzioni. false guerre! Chi finanzia queste cose e le divulga attraverso la politica ed i media.......? 
Risposta: Chi paga ! Il "padrone"  degli strumenti   necessari , e' lui il   "colpevole" ! Andiamo a cercare i finanziatori delle cose che  accadono " per caso", chi paga i politici corrotti , i mass media, le associazioni, le fondazioni, gli eserciti ,   etc. etc.......quanti etcetera!

 I figli degli immigrati sono migliori dei nostri? Allora questo e' razzismo contro noi italiani! Come si puo' parlare di "solidarieta' ed accoglienza" , sempre quella verso l'immigrato, quando invece noi non accogliamo i nostri stessi figli e non facciamo niente per farli nascere o , se nati, gli impediamo di avere una vita dignitosa a casa propria e gli rubiamo il futuro? Siamo forse "autorazzisti"?    Ci autodiscriminiamo?

Allora io dico che chi e' con gli immigrati ad ogni costo , attribuendo privilegi al di sopra di tutto , senza se e senza ma, senza applicare la ragione o le stesse norme di giudizio che valgono per gli italiani   e' "razzista" ....................."verso gli italiani che sono a casa loro!" 
E' un traditore , un infame!





Redazione
Sandro Pasquino

Legittimita' Scuola Familiare

La Costituzione italiana
Art. 30 - E' dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio.
Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti. La legge assicura ai figli nati fuori del matrimonio ogni tutela giuridica e sociale, compatibile con i diritti dei membri della famiglia legittima.
La legge detta le norme e i limiti per la ricerca della paternità.
Art. 33 - L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.
La Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.
Enti privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.
La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali.
E' prescritto un esame di Stato per l'ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l'abilitazione all'esercizio professionale.
Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.
Art. 34 - La scuola è aperta a tutti.
L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.
I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi piú alti degli studi.
La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.
ART. 111 - D. L.VO 16 APRILE 1994, N. 297
MODALITÀ DI ADEMPIMENTO DELL'OBBLIGO SCOLASTICO
  1. All'obbligo scolastico si adempie frequentando le scuole elementari e medie statali o le scuole non statali abilitate al rilascio di titoli di studio riconosciuti dallo Stato o anche privatamente, secondo le norme del presente Testo Unico.
  2. I genitori dell'obbligato o chi ne fa le veci che intendano provvedere privatamente o direttamente all'istruzione dell'obbligato devono dimostrare di averne la capacità tecnica od economica e darne comunicazione anno per anno alla competente autorità .




                Pagina Scuola Familiare                             Modulo al Circolo Didattico

Modello Comunicazione Direttore Didattico





All’Egregio Direttore Didattico …......................
Scuola ........................................................
via …...........................................................
Città …................................. Prov ….............



Oggetto: Scuola Familiare


Egregio Direttore,

I sottoscritti…........................................ e…........................................ ,
genitori di …........................................
nato a …........................................ il ….....................
residenti a …........................................ via …........................................
CAP …................. Città …................................. Prov …....

Comunicano la loro intenzione di adempiere all’obbligo dell’istruzione scolastica per il loro figlio, tramite il ricorso alla Scuola Familiare, ai sensi degli articoli 30 e 33 della Costituzione Italiana e del D.L. 16/04/ 94 n. 297 art.111, comma 1 e2.



Cordiali saluti,


Firma di entrambi i genitori





residenti a …........................................ via …........................................
CAP …................. Città …................................. Prov …....
Telefono ..............................................
E-mail …..............................................




N. B.
1) In caso di genitori “single” la comunicazione deve essere fatta e firmata da quello che esercita la patria potestà.
2) I programmi verranno firmati, in fondo ad ogni pagina, dalle stesse persone che hanno presentato la Comunicazione.
3) Se i genitori che si avvalgono della possibilità della scuola familiare, fanno seguire regolarmente il bambino da un’ insegnante, sarà lei a preparare, presentare e firmare i documenti.


                   Pagina Scuola Familiare                                  Costituzione Italiana



Cosa e' la Scuola Familiare

1. La scuola familiare o paterna
La  scuola familiare o paterna è l'istruzione impartita dai genitori o da altre persone scelte dalla famiglia a casa od in altre strutture familiari .

2. Aspetti legali  che permettono la  scuola familiare
Si, è legale non mandare i propri figli alla scuola pubblica . Cio' e' previsto dall''articolo 34 della  Costituzione Italiana che recita: .. L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. Quindi è  obbligatoria l'istruzione , ma non la scuola.

3. Cosa  fare per educare  mio figlio/a a casa  senza la scuola pubblica
Occorre presentare un modulo (clicca qui) al dirigente scolastico del vostro circolo didattico  dove si dichiara che voi provvederete all' istruzione di vostro figlio/a. Occorre testimoniare le proprie capacità tecniche o economiche per permettervi tale istruzione ed  allegare  un curriculum scolastico che dovrà essere approvato dal circolo didattico di competenza  e che  non dovrà obbligatoriamente seguire il curriculum scolastico tradizionale, il piano di studio potra'  essere scelto dai genitori.

4. Come fa la scuola ad assicurarsi che i bambini stiano ricevendo una giusta istruzione?
La commissione scolastica esaminera' il bambino berso la fine dell'anno scolastico (giugno) e deciderà se farlo passare all'anno successivo o no. Attraverso accordi che ogni  famiglia dovrebbe prendere con il proprio circolo scolastico di appartenenza  si verra' informati  circa il tipo di esame  da  sostenere.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Auto Scroll Stop Scroll